“Una paga da 2mila euro, ma non troviamo autisti”

Centocinquanta nuovi autisti, da assumere in due anni con un contratto a tempo indeterminato e una paga mensile fra duemila e 2.500 euro.

È questa la sfida di un’azienda di autotrasporti di Scorzè, provincia di Venezia. Una sfida perché trovare persone disposte ad accettare sembra impossibile. Eppure le intenzioni del numero uno della Cts, Roberto Scarpa, sono serissime.

È stato già firmato un protocollo d’intesa fra azienda e rappresentanti sindacali che prevede l’inserimento di 150 persone entro il 2018, «autisti con patente E e abilitazione Cqc»

L’offerta è allettante: impegno full time a tempo indeterminato, applicazione del contratto nazionale e di tutti gli accordi aziendali previsti e molte garanzie. Inoltre l’azienda intende acquistare 150 nuovi automezzi di ultima generazione a metano, che assicurano sicurezza e rispetto dell’ambiente. Eppure il fondatore, a capo di questo piccolo colosso dal 1985, sta facendo molta fatica a trovare persone disposte ad accettare.

Il primo passo è stato cominciare la ricerca attraverso i portali online specializzati nel mercato del lavoro. Poi è arrivato il momento della selezione diretta in azienda. Eppure i risultati non sono stati confortanti.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche