San Paolo, palazzo di 26 piani crolla dopo l’incendio: un morto, 150 pompieri all’opera tutta la notte

Un catasftrofico incendio ha causato il crollo di un grattacielo di 26 piani.

San Paolo (Brasile) – Il rogo si è sviluppato dapprima ai piani bassi, probabilmente per una fuga di gas.

Un edificio di 26 piani è collassato a San Paolo, in Brasile, a causa di un grande incendio iniziato nei piani più bassi, forse per una fuga di gas. Più di 150 i vigili del fuoco che sono arrivati sul posto nel tentativo di domare le fiamme, senza però riuscire a prevenire il crollo del palazzo dove, secondo le autorità locali, abitavano abusivamente una cinquantina di famiglie. Lo riporta il sito Euronews

Nel crollo è morta almeno una persona e un hotel adiacente all’edificio è stato evacuato.

Un testimone: “Sono salito al decimo piano, ho bussato a tutte le porte ed ho gridato: c’è il fuoco, fuoco, fuoco ed ho cominciato a correre. Ho guardato indietro, ho visto persone che mi inseguivano, ma sono sceso al sesto piano a chiamare il resto delle persone.

Risultati immagini per incendio

Tutto in pochi minuti. Ho messo in salvo le persone e poi l’incendio è divampato del tutto (…) E ‘stato tutto così veloce. Ho appena avuto il tempo di prendere le mie cose e chiamare il vicino di casa. E altrettanto velocemente l’edificio è andato giù. E’ stato terrificante”.

L’incidendio è divampato all’1.20 di notte ora locale di San Paolo (le 6.20 ora italiana), mentre il crollo è avvenuto un’ora e mezza più tardi.