Condividi

Dramma nel pomeriggio di martedì in Sicilia. Un netturbino di trentotto anni è morto mentre lavorava a Polizzi Generosa, nel Palermitano. Stando a una prima ricostruzione dei fatti, l’operaio – Francesco Battaglia il suo nome – sarebbe stato colpito da un fulmine mentre si trovava all’aperto sotto la pioggia. Il trentottenne, che lavorava in una ditta per la raccolta dei rifiuti nelle Madonie, a quanto emerso si trovava sul cassone del mezzo per la raccolta differenziata dell’immondizia quando sarebbe stato colpito dal fulmine. L’uomo è stato trovato a diversi metri dal camion con segni di bruciatura nelle mani compatibili con la folgorazione. Per lui non c’è stato niente da fare.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteStrage Nassyria, l'ex generale Bruno Stano dovrà risarcire le famiglie delle vittime: definitiva la condanna
Prossimo articoloPresunto violentatore castrato a morsi da un pitbull, diffuso in rete il video