Villaggio, il ricordo dell’amico Banfi: «Ora l’avventura comincia ad essere dura anche per me»

Paolo Villaggio se n’è andato tra lo scroscio di quei novantadue indimenticabili minuti di applausi. A ricordarlo sui social sono in tanti tra amici, parenti, politici, ragazzi che sono cresciuti con lui e persone comuni che si riconoscevano in parte in quel “ragionier Fantocci” dalle mille disavventure.

È dolcissimo l’ultimo messaggio di Lino Banfi su Facebook per l’amico scomparso con cui ha condiviso il set di 8 film, tra cui il cult “Fracchia la Belva umana”: «Caro Paolo l’avventura comincia ad essere dura anche per me. Insieme abbiamo fatto ridere tutta l’Italia. Ora tu prepara il set per far ridere anche quelli lassù, poi ci vediamo, ma senza fretta… ah hai già cominciato? …condinua condinua!!».

«Ricordo Paolo Villaggio talento comico straordinario ha insegnato a generazioni di italiani a riconoscere i propri tic» ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ricordando l’attore genovese. «Paolo Villaggio ci ha fatto ridere del peggio di noi stessi, smascherandolo e trasformando in comico il lato “tragico” della vita» ha postato il presidente del Senato Pietro Grasso.