Condividi

Palermo. Un bidello avrebbe messo le mani addosso alla figlia, questa l’accusa del papà che ha fatto irruzione in un istituto di Palermo aggredendo un collaboratore scolastico. E’ successo nella giornata di ieri, nel pomeriggio.

Il padre di una alunna che frequenta l’istituto infatti, secondo quanto raccontano i giornali, avrebbe aggredito selvaggiamente un bidello, tanto che alcuni testimoni, secondo siti come Blogsicilia.it e Leggo, avrebbero affermato che l’uomo non sarebbe neanche più riuscito a rialzarsi. Alla base della violenza del genitore ci sarebbero quindi attenzioni non dovute da parte del collaboratore nei confronti di una ragazzina

 

La vicenda però è ora al vaglio degli investigatori che mantengono riserbo ed ancora da chiarirne i reali contorni. Nella giornata, gli agenti intervenuti si sono intrattenuti per diverse ore con docenti e dirigente scolastico.

Il fatto è accaduto nel pomeriggio, quando la scuola era aperta per i corsi pomeridiani tenuti regolarmente fino a conclusione dell’anno scolastico. “Stiamo valutando quanto è successo – ha spiegato il dirigente scolastico – Stiamo cercando di comprendere cosa sia accaduto”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFuma davanti ai bimbi piccoli, fermata dagli agenti: multa salata per una mamma. Cosa dice la legge
Prossimo articoloCarabiniere preso a sprangate in strada: i colleghi arrestano due persone

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.