Parcheggiatori abusivi, adesso lo dice anche la Cassazione: è estorsione

Parcheggiatori abusivi. Un parcheggiatore abusivo che chiede denaro a un automobilista per posteggiare in un’area pubblica dietro minacce di danni al veicolo,

rischia la condanna per estorsione. Lo spiega Il Messaggero

A chiarire l’inquadramento del reato è stata la seconda sezione Penale della Corte di Cassazione con la sentenza numero 30365/18, depositata il 5 luglio,

diffusa su Internet e commentata dal quotidiano di informazione giuridica dirittoegiustizia.it.

Nel caso giudicato dagli Ermellini, un automobilista si era visto chiedere due euro da un abusivo all’interno del parcheggio dell’ospedale di Eboli.