Condividi

Ritorna al lavoro Pasquale Casertano, il carabiniere ferito a Cagnano Varano lo scorso Aprile, dove perse la vita il collega Vincenzo di Gennaro, ucciso da un pregiudicato sessantenne per motivi futili.

“Mi sento ancora più forte e motivato – spiega Pasquale – perché devo portare a termine la missione del collega Di Gennaro. Sarà una doppia missione”.

Quel giorno, il giovane Carabiniere era in servizio di pattuglia assieme al collega, suo capopattuglia, maresciallo Di Gennaro. Colpito con colpi di arma da fuoco da Papantuono, fermato per un banale controllo.

Pasquale riuscì a salvarsi. Morì il collega, amato e compianto da tutti. Quell’episodio commosse l’Italia intera facendo comprendere a tutti, una volta di più, la pericolosità del mestiere.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNon si ferma all'alt: poliziotto travolto in strada
Prossimo articoloSondrio, insegue tre cerve con lo scooter, loro si gettano da 30 metri nell'Adda

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.