Condividi

Gli abitanti del Lagaccio, quartiere alle spalle del centro, sono preoccupati per la stabilità del ponte Don Antonio Acciai che, da tempo, versa in cattive condizioni. Dopo la verifica dei vigili del fuoco, il ponte è stato chiuso ai mezzi pesanti

Il ponte in cemento armato nel quartiere Lagaccio di Genova è stato sgomberato dalle auto in sosta dopo la caduta di calcinacci. Sul posto è stata istituita la circolazione a senso unico alternato per alleggerire il carico. E’ avvenuto nel primo pomeriggio.

Per verificare la staticità del ponte erano già previsti interventi prima ancora del crollo di Ponte Morandi. Sul posto erano stati già montati cartelli che annunciavano l’intervento nei prossimi giorni. I lavori dureranno fino al 31 ottobre.

Racconta Gianni Carotenuto sul Giornale che a seguito della segnalazione di un cittadino, nel tardo pomeriggio di domenica sono intervenuti i vigili del fuoco per effettuare alcune verifiche sulla stabilità della struttura.

Risultati immagini per ponte lagaccio

Il capo squadra, con il benestare del geometra dell’incolumità pubblica, ha disposto di alleggerire il passaggio dei mezzi, ponendo un senso unico alternato e vietando il transito dei mezzi di massa superiore alle 7,5 tonnellate. Mezzi Amt esclusi. Almeno sulla carta, visto che anche i bus sono mezzi pesanti e infatti sono stati interdetti dal passare sul ponte.

Una decisione così motivata in un’intervista a Genova 24 da parte segretario provinciale della Faisa Cisal: “Siamo noi che ci siamo rifiutati di transitare – ha spiegato Edgardo Fano – il discorso è molto semplice, se non passano i mezzi che trasportano merci superiori alle 7,5 tonnellate perché non è sicuro, non devono passare neppure i mezzi che trasportano persone”. Sul ponte sono presenti le fermate in entrambi i sensi della linea 35. Intanto, il Comune ha confermato lo stanziamento già annunciato di 1,2 milioni di euro per la messa in sicurezza del ponte, utilizzato ogni giorno da decine di migliaia di persone.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNaja, l'appello degli Alpini: "si torni alla leva obbligatoria, fa bene ai giovani"
Prossimo articoloTerremoto, nuova scossa in Molise: gente in strada, oltre 200 eventi da metà agosto