Paura di guidare in ciabatte per via delle multe? Ecco cosa dice la legge

Una delle principali preoccupazioni per tutti durante la stagione riguarda senza dubbio le scarpe da indossare con il gran caldo. Quando l’afa sembra inarrestabile, è inevitabile pensare di uscire di casa direttamente in infradito o con dei sandali, piuttosto che dover far cuocere il piede all’interno di una calza e di una scarpa chiusa.

Tuttavia quando è necessario guidare l’auto, in molti desistono e indossano controvoglia delle scarpe chiuse per paura di essere multati nel caso in cui dovessero essere fermati dai vigili. Si è molto discusso nel corso degli anni circa la normativa riguardante le calzature da indossare alla guida e le interpretazioni sono state molteplici.

Da oggi però la questione sarà decisamente più chiara: secondo quanto riporta “laleggepertutti” infatti, “attualmente non esiste una norma specifica che sanzioni chi guida con le scarpe aperte o scalzo”. Dunque formalmente non è illegale guidare in ciabatte, tuttavia va tenuto conto del fatto che il legislatore “Ha sostituito la predetta norma con una di carattere più generico, da interpretare caso a caso”.

Ricapitolando: in linea di massima vi sarà possibile guidare scalzi, in ciabatte o con scarpe aperte, tuttavia dovreste tenere conto del fatto che la norma è soggetta ad interpretazione e che dunque in determinati casi potreste essere incastrati.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche