Paura alla stazione di Mestre: militare ferito dall’esplosione di un ordigno

«Voglio rassicurare l’opinione pubblica: il fatto è grave ma non ci sono elementi per dire che si tratti di attività terroristica. Anzi, sulla base degli elementi in possesso possiamo dire che non è attività terroristica». Lo ha dichiarato il procuratore capo Bruno Cherchi in merito all’esplosione che ieri sera alla stazione di Mestre ha provocato il ferimento di un lagunare. «La Digos sta facendo tutti gli accertamenti necessari»

Gazzettino

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche