Pecastore Egiziano arrestato dai Carabinieri per lesioni personali aggravate

cara 4

I Carabinieri della Stazione di Ostia hanno arrestato un cittadino egiziano di 29 anni, pescatore di professione, con l’accusa di lesioni personali aggravate.
L’uomo, a seguito di un litigio avuto qualche minuto prima con un operaio pakistano di 38 anni – verosimilmente per motivi sentimentali – ha raggiunto il suo rivale presso il “Vittorio Occupato”, sul Lungomare Paolo Toscanelli, lo ha spintonato all’esterno della struttura e gli ha puntato un coltello alla gola minacciandolo di morte.
Ne è nata una violenta colluttazione durante la quale i due hanno riportato lievi lesioni, poi medicate al pronto soccorso dell’ospedale Grassi di Ostia.
I Carabinieri, intervenuti a seguito di una segnalazione al 112 fatta da alcuni passanti che avevano assistito alla scena, hanno bloccato e arrestato l’aggressore.

4 febbraio 2016