Investe e picchia i Carabinieri: pena ridotta in appello

Nel Maggio del 2018, non si era fermato all’alt dei Carabinieri: Il primo lo aveva investito con la moto, procurandogli 25 giorni di prognosi, poi aveva aggredito il secondo procurandogliene 20.

Il motivo è presto detto: i Carabinieri gli avrebbero trovato 20 kg di hashish e diversi grammi di cocaina. Li aveva nello zaino: l’uomo, spiega il sito “umbriaon.it”, era partito con il carico da Spoleto.

Identificato, si tratta di un marocchino 33enne. Era stato quindi accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, detenzione ai fini di spaccio e ricettazione: la moto infatti ad un controllo era risultata rubata.

Condannato in primo grado ad una pena di quattro anni e otto mesi, ridotta in secondo a tre anni. La sentenza è stata emessa dalla corte di appello di Perugia lo scorso venerdì. Secondo riportato, il 33enne dovrebbe scontare la pena ai domiciliari.