Condividi

Pensioni, nel 2018 cambiano le date per l’accredito: ecco il calendario completo

Pensioni, ancora novità in vista, questa volta riguardanti solo le date di accredito

Nel nuovo anno infatti cambieranno le date di pagamento degli assegni.

Dal 2018 quindi, sempre nel caso in cui non fossero proposti correttivi dell’ultima ora in approvazione di legge di bilancio

gli assegni dovrebbero tornare ad essere pagati il secondo giorno bancabile di ciascun mese

 

 

“La novità ha come obiettivo la razionalizzazione delle procedure di pagamento dell’Inps e riguarda il pagamento di trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell’Inail sui conti correnti postali e bancari” riporta Today

 

Di seguito il calendario pagamenti pensioni 2018

Ecco le giornate di pagamento relative all’intero anno, dal sito Laleggepertutti.it:

– gennaio 2018 : mercoledì 3, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;

– febbraio 2018: venerdì 2, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;

– marzo 2018: venerdì 2, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;

– aprile 2018: martedì 3 aprile, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;

– maggio 2018: giovedì 3, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;

– giugno 2018: lunedì 4 giugno, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;

 

 

– luglio 2018: martedì 3, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;

– agosto 2018: giovedì 2, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;

– settembre 2018: lunedì 3 per poste italiane e martedì 4 per gli altri istituti di credito;

– ottobre 2018: martedì 2 sia per poste italiane che per gli altri istituti di credito;

– novembre 2018: sabato 3 per poste italiane e lunedì 5 per gli altri istituti di credito;

– dicembre 2018: lunedì 3 per poste italiane e martedì 4 per gli altri istituti di credito.

Ecco infine in sintesi il testo esplicativo nel decreto Milleproroghe:

“A decorrere dal 1° giugno 2015, al fine di razionalizzare e uniformare le procedure e i tempi di pagamento delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’INPS, i trattamenti pensionistici, gli assegni,

le pensioni e le indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché le rendite vitalizie dell’INAIL sono posti in pagamento il primo giorno di ciascun mese

 

o il giorno successivo se festivo o non bancabile, con un unico mandato di pagamento ove non esistano cause ostative, eccezion fatta per il mese di gennaio 2016 in cui il pagamento avviene il secondo giorno bancabile.

A decorrere dall’anno 2018, detti pagamenti sono effettuati il secondo giorno bancabile di ciascun mese”.

Malgrado l’armonizzazione delle date, può crearsi una certa confusione, dato che le giornate bancabili possono essere differenti, a seconda che il pagamento avvenga tramite Poste Italiane o un diverso istituto di credito.

Inoltre – spiega il sito Laleggepertutti.it – se alle giornate non bancabili si sovrappongono delle festività, il pagamento può slittare anche sino al 5 del mese, causando non pochi disagi ai pensionati.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMaxi blitz nel napoletano: 37 arresti, smantellato clan
Prossimo articoloUccise il ladro, il giudice lo assolve: "Non aveva alternative". E gli ridà la pistola