Condividi

Per il fisco era sconosciuto ma un fruttivendolo il reddito di cittadinanza lo percepiva ugualmente. L’evasore totale ha percepito oltre duemila e seicento euro illegalmente: ne dovrà restituire il doppio e rischia pure sette anni di carcere

Crotone – Sono stati i militari della Guardia di Finanza a scroprire che un uomo completamente sconosciuto al fisco ma che faceva il fruttivendolo. Ora avendo percepito illegalmente il rdc, è in seri guai.

LEGGI ANCHE: Lavorava in nero ma percepiva il reddito di cittadinanza: per lui mazzata da oltre 7mila euro di multa

Segnalato all’Agenzia delle Entrate anche per l’omessa installazione del misuratore fiscale, che è punita con una sanzione da 1.000 a 4.000 euro, e per i conseguenti sviluppi in qualità di evasore totale.

Il lavoratore dovrà adesso restituire il doppio di quanto percepito.

Gli accertamenti dei finanzieri hanno rilevato che, nei mesi di maggio, giugno e luglio, il fruttivendolo ha percepito il reddito di cittadinanza di 2.673,33 euro illegalmente. Per tale motivo è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per truffa ai danni dello Stato e rischia una pena dai due ai sette anni di reclusione.

LEGGI ANCHE: Chiede il reddito di cittadinanza, scoperto a lavorare in nero. Denunciato

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteOra anche il governo spagnolo è contro Open Arms "offerto ogni tipo di aiuto, cure mediche, cibo. Non capiamo la posizione di Open Arms"
Prossimo articoloÈ possibile adottare un cane poliziotto: come fare richiesta alla Polizia di Stato

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.