Condividi

Porto Recanati, un pugno e un calcio
senza motivo al carabiniere: denunciato

Porto Recanati, un pugno e un calcio senza motivo al carabiniere: denunciato

Dà un calcio e un pugno ad un carabiniere: quattro giorni di prognosi per un militare

Succede a Recanati, vicino Macerata.

Nei guai è finito un ventunenne del posto.
E’ successo ieri pomeriggio, all’ora di pranzo, intorno alle 13.30, i militari dell’Arma di Porto Recanati hanno notato lungo corso Matteotti un ventunenne, già noto alle forze dell’ordine, M.A. le sue iniziali, che girava con fare sospetto.

Leggi anche:  Picchiò il Carabiniere, la lettera dal carcere: "Testa alta e pugno chiuso"

Alla vista dei carabinieri il giovane è scappato via, ma è stato bloccato dopo un breve inseguimento.

Mentre i militari lo facevano entrare dentro la macchina per portarlo in caserma, lui ha sferrato un calcio e un pugno ad uno dei due militari.

Per il carabiniere colpito, che è stato subito soccorso, lesioni giudicate guaribili in quattro giorni.

Il ragazzo, alla fine, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, per lesioni personali e per essersi rifiutato di fornire le sue generalità. Ai carabinieri il ventunenne non ha saputo spiegare perché fuggisse da loro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNuovo anno, nuova stangata: aumenta anche il caffè al bar
Prossimo articoloLite furibonda nel carcere femminile, ferite due poliziotte