Condividi

Genova. Piazza Colombo, zona centralissima della città.

La polizia riceve una segnalazione sulla presenza di un uomo ferito, un 33enne polacco che agli agenti racconterà di essere stato preso di mira da un uomo dopo aver rifiutato di cedergli soldi per comprare le sigarette. L’uomo è ferito alla gola, perde sangue.

Immediato il soccorso al ferito e la richiesta di un’ambulanza, poi il trasporto verso l’ospedale per le cure. La Polizia avvia subito le ricerche dopo la descrizione. Un sospetto viene individuato in una via non molto lontana, si tratta di un uomo già noto agli agenti. E’ un nepalese senza fissa dimora.

Un componente dell’equipaggio della volante intervenuta è una poliziotta in forza all’organico dell’ufficio prevenzione generale della questura di Genova. Ha oltre 20anni di esperienza alle spalle, delle quali molte in strada, ma anche come istruttrice di arti marziali e operatrice taser.

Il nepalese reagisce ma la poliziotta non si fa cogliere impreparata: con pochi colpi e ben assestati (lunga esperienza nel taekwondo che non fa mai male), l’aggressore è a terra, ammanettato e pronto per il carcere di Marassi.

L’uomo dovrà ora rispondere di tentato omicidio. La sua vittima è ora ricoverata in ospedale in prognosi riservata.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSparatoria a Caserta: militare vuole fare una strage al bar, Carabinieri e Polizia lo neutralizzano
Prossimo articoloGrave incidente in autostrada, camion travolge e schiaccia una pattuglia della polizia stradale. Agenti feriti

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.