Condividi

E’ stato bloccato e arrestato ma nel corso della colluttazione ha fratturato la mano di un agente. E’ quanto accaduto nelle scorse ore a Vicenza, protagonista un 26enne nigeriano, C.I. le iniziali.

L’uomo, richiedente asilo, sul territorio italiano da tre anni, aveva giàò avuto di comportamenti violenti in una comunità di accoglienza che gli erano costate anche una denuncia. Per questi fatti, il permesso di soggiorno per motivi umanitari era stato ritirato.

Il giovane nascondeva cocaina ed eroina: proprio per questo è stato fermato dagli agenti.

Al controllo, come prevedibile, ha reagito in maniera violenta arrivando a spaccare con un calcio la mano ad un poliziotto, che ha riportato la frattura del metacarpo: trasportato al pronto soccorso, gli sono stati diagnosticati 30 giorni di prognosi.

Processato per direttissima questa mattina in Tribunale a Vicenza, il 27enne è stato condannato a un anno e otto mesi di reclusione con pena sospesa.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAbbandonata una tartaruga: proprietario rischia fino a 3 anni o multa fino a 150mila euro
Prossimo articoloEntra in servizio Kunxun il primo cane poliziotto... clonato

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.