Condividi

Ancora un’aggressione da parte di un cittadino straniero ai danni delle forze dell’ordine, avvenuta stavolta a Borgonovo, piccola frazione di Monticelli d’Ongina (Piacenza).

Stando alle notizie riportate dal Giornale nell’articolo di Federico Garau, il fatto sarebbe avvenuto ieri pomeriggio, in prossimità di un cavalcavia.

In seguito alle numerose segnalazioni dei cittadini, che da tempo denunciavano nella zona una costante attività

di spaccio portata avanti da alcuni extracomunitari, i carabinieri hanno deciso di effettuare dei controlli mirati.

Ecco spiegato il motivo della loro presenza sul posto. La preoccupazione dei residenti si è subito rivelata fondata.

Al sopraggiungere della pattuglia dei militari, infatti, un africano è immediatamente scappato nelle vicine campagne, con l’intento di far perdere le proprie tracce.

I carabinieri sono partiti al suo inseguimento, andato avanti per alcuni minuti.

Una volta raggiunto, vistosi circondato, lo straniero ha attaccato rabbiosamente gli uomini dell’Arma, sferrando calci e pugni in loro direzione.

Alla fine i carabinieri sono riusciti a prevalere sul facinoroso e ad ammanettarlo, ma uno dei loro compagni, preso di mira,

ha riportato numerose ferite ed è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Fiorenzuola D’Arda (Piacenza).

Trasportato in caserma, l’extracomunitario è stato chiuso in una camera di sicurezza, mentre i militari provvedevano ad eseguire le pratiche di identificazione.

Il soggetto si è rivelato essere un senegalese di 47 anni residente a Cremona, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine per altri reati legati al traffico di droga.

Articolo precedenteBulgaria, giornalista uccisa: la polizia ha arrestato un sospetto
Prossimo articoloLa chiavetta usb è piena di esplosivo: poliziotto gravemente ferito perde 3 dita della mano

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.