Condividi

Questo il racconto di Francesco Di Pasquo, giovane ingegnere originario della provincia di Isernia, passato in dalla gioia di essere diventato padre di due bimbe al dolore inimmaginabile di aver perduto loro e la donna che amava. Una gravidanza e un parto non facili quelli di Pina, come riportano HuffingtonPost e il Corriere della Sera:

Sara e Benedetta, nate premature (erano tre, una non è sopravvissuta) nell’agosto scorso al Policlinico Gemelli ma poi dimesse in buone condizioni. La prima a novembre, la seconda solo il 17 dicembre scorso.

Francesco parla del momento in cui ha scoperto la scomparsa di sua moglie e delle sue due bambine, affermando che non avrebbe mai potuto immaginare che la donna potesse essere capace di un gesto simile:

Le ho cercate, non c’erano. Poi ho visto la porta socchiusa e ho avuto un colpo al cuore. Mia moglie era solo molto preoccupata per la salute delle bambine, ma non ricordo una frase, un atteggiamento che potesse far pensare a un gesto simile.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTerremoto di 3.6 in provincia di Pesaro, avvertito da Perugia a Rimini
Prossimo articoloCancro, Il ruolo del colesterolo. Scoperto meccanismo che avvia un processo che rende il tumore aggressivo