Condividi

Il berretto della polizia stradale lo ha indossato subito, appena è balzata sull’auto di servizio dei due agenti che a Trapani l’hanno strappata dal traffico dell’autostrada A/29, dove rischiava l’investimento. Poi, una volta in caserma, ha indossato anche lo stemma. Una sorte già segnata, dunque, quella di Pina, il pointer di un anno e mezzo, senza microchip ma di infinita dolcezza, salvata sulla corsia di emergenza da due poliziotti. In un primo momento il cane era stato messo in adozione, fino alla decisione finale. “Pina non solo rimarrà caserma, ma è stata anche arruolata: sarà addestrata e potrà tenere lezioni di legalità nelle scuole”, è il lieto fine. Un tetto e un lavoro per decisione della dirigente Adelaide Tedesco che ne dà notizia con un video via Twitter.

A presentare ai trapanesi e a tutti gli italiani la nuova leva della caserma, la poliziotta che dirige la Stradale, Adelaide Tedesco, attraverso un video diffuso via Twitter. “Pina era molto spaventata e affamata – è la sua storia. – Grazie ai vigili urbani e al Comune è stata curata, microchippata e sterilizzata”.

“Ringrazio tutte le persone e le associazioni che si sono prodigate per trovarle casa, – continua la dirigente della Stradale, – ma le ricerche sono cessate: Pina ha trovato una famiglia numerosa che lei stessa ha scelto. Rimarrà, infatti, con noi”. Non solo un tetto per Pina, ma anche un prestigioso incarico.

“Da domenica – conclude Tedesco – grazie all’Associazione Cani da salvataggio di Palermo, il nostro pointer riceverà una formazione specifica per accompagnarci nelle scuole e portare ai più piccoli il messaggio della sicurezza stradale”. (TGCOM24)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSilvana e Luca: "Siamo Down, ma il nostro amore non è da meno"
Prossimo articoloManuel Bortuzzo esce dallʼospedale e ringrazia tutti: "adesso inizia lʼallenamento!"