Condividi

I Carabinieri del nucleo Radiomobile del Reparto Operativo di Napoli con l’ausilio di personale della sezione Napoli dell’O.I.P.A

hanno denunciato un 36enne di Cercola sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari (per reati in materia di armi e stupefacenti) perché ritenuto responsabile di maltrattamento di animali

Napoli, pitbull legato in un recinto
e maltrattato: denunciato il padrone

NAPOLI – I carabinieri trovano un pitbull legato in modo da impedirgli l’appoggio delle zampe anteriori e denunciano il proprietario.

Il 36enne di Cercola, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati in materia di armi e stupefacenti, è finito nei guai per maltrattamento di animali.

 

 

I militari hanno rinvenuto all’interno di un locale recintato in via Miranda a Ponticelli, nella disponibilità del 36enne, un cane di razza pitbull al quale era stata praticata in epoca da definire “conchectomia bilaterale”,

trovato in pessime condizioni igienico sanitarie e legato in modo da impedirgli l’appoggio delle zampe anteriori.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteReperibilità: finito il turno di lavoro sono obbligato a tenere il telefono acceso?
Prossimo articoloProstituzione, chiusi tutti i centri massaggi cinesi di Cremona