PNEUMATICI. Con la nuova legge CAMBIA TUTTO. Ecco cosa devi fare entro Lunedì per non prendere multe

gommista gomme pneumatici

L’obbligo di gomme invernali o di catene di neve a bordo va espletato entro il 15 novembre, anche se in teoria sarebbe dal 15 ottobre ma c’è in realtà un mese di tolleranza nel quale adeguarsi. Non è obbligatorio montare pneumatici invernali: la legge infatti prevede che si debba essere in possesso di adeguati dispositivi anti-sdrucciolevoli o utilizzare apposite gomme termiche, quindi avere nel bagagliaio dell’auto le catene da neve va bene per essere a norma, anche se la sicurezza ne può risentire come spieghiamo più avanti nell’articolo. Vediamo dunque come adeguarsi, che tipi di pneumatici invernali esistono, su quali strade è necessario avere gomme o catene da neve, quali multe sono previste in caso di mancato rispetto della normativa. Vi ricordiamo inoltre che da poche settimane sono in vigore anche nuove norme sull’omologazione delle ruote in generale.

Gomme da neve o catene? Per la legge vanno bene entrambe
Le gomme invernali si riconoscono dalla sigla M+S (mud + snow, ovvero fango e neve in inglese) e da due simboli: il fiocco di neve e la montagnetta a tre cime. Sono quelle più adatte e sicure in condizioni critiche di pioggia, ghiaccio e neve, garantendo spazi d’arresto brevi e tenuta di strada molto forte.

Oltre a questi veri e propri pneumatici da neve, rientrano nel gruppo degli pneumatici termici anche i copertoni quattro stagioni o all season: anche in questo caso hanno la dicitura M+S ma non hanno i due simboli su citati. Sono queste due le tipologie di gomme che vanno bene per l’inverno, ogni altra non mette a norma; va tuttavia detto però che i pneumatici all season non garantiscono lo stesso livello di sicurezza delle gomme da neve propriamente dette, ma se il loro codice di velocità non è inferiore al codice sulla carta di circolazione si possono usare anche fuori dal periodo di obbligo di pneumatici invernali che terminerà il 15 aprile 2016.

Per risparmiare c’è la possibilità di tenere le catene da neve a bordo e montarle all’occorrenza, ma gli svantaggi sono ovvi: oltre al fatto che non tutte le vetture sono “catenabili”, non si è in sicurezza in caso di pioggia, ghiaccio e freddo perchè ovviamente non si circola sempre con le catene montate. Tuttavia per la legge si è a posto.

Le cosiddette calze da neve non mettono in regola.

Chi deve montare gomme invernali o avere catene da neve a bordo, quali multe sono previste, su quali strade vige l’obbligo?
L’obbligo di pneumatici invernali o catene da neve vale per tutti i veicoli a motore a quattro o più ruote, anche a trazione integrale: dunque automobili di qualsiasi tipo, camion e furgoni, mentre moto e ciclomotori non sono obbligati ma comunque non possono circolare in caso di neve o ghiaccio.

Che multe ci sono per chi non ha gomme invernali o catene da neve a bordo? Le sanzioni variano in base al tipo di strada sul quale si è beccati a circolare fuori norma, ma si va da 80 a 314 euro con anche la possibilità di tre punti in meno sulla patente. Ci sono multe anche in caso di pneumatici termici ma che non rispettano i codici velocità minimi segnati nella carta di circolazione, come anche per l’uso di gomme invernali durante la stagione estiva.

Per sapere con precisione su quali strade vale l’obbligo di pneumatici invernali o catene da neve ci si deve rifare alle circa 200 ordinanze degli enti locali, conviene quindi mettersi in regola una volta per tutte anche perchè spesso si tratta di tratti particolari di autostrade, superstrade, statali… poi ci sono differenze tra strade urbane e extraurbane. Per ora solo in Basilicata e Sardegna non ci sono obblighi.

27 marzo 2016

fonte blastingnews

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche