Poggioreale, detenuti in rivolta nel carcere: devastate le celle

LA RIVOLTA

“Forse il pretesto della violenta protesta dei detenuti è  tra i più futili, ossia l’incapacità di convivere con persone diverse. O forse le ragioni sono da ricercare in screzi di vita penitenziaria, in sgarbi avvenuti fuori dal carcere o, ancora, il tempestivo mancato ricovero di un detenuto con febbre. Fatto sta che si è scatenata una pericolosa protesta che ha coinvolto ancora una volta i poliziotti penitenziari, a cui il Sappe rivolge espressioni di vicinanza e solidarietà” conclude il segretario del sindacato.



Potrebbero interessarti anche