Politico russo anti Putin ucciso in strada: “Terrorismo di Stato”

LA MOGLIE DELL’EX DEPUTATO – Non secondaria la storia che legava Voronenkov alla moglie Masha. Secondo l’entourage di quest’ultima, il mandante sarebbe stato non politico, sarebbe coinvolto l’ex marito della cantante Vladimir Tyurin. Maria (o Masha come la chiamano in Russia) prima di sposare Voronenkov nel 2015 aveva un seggio alla Duma da parlamentare, che in Russia come altrove cambia la vita; un castello nella periferia chic di Mosca (Rubljovka), talmente accessoriato da avere anche un piccolo salone di bellezza interno; una carriera di bel canto con ruoli al Marinskij; figli, marito. Ora ha un marito morto, due figli minorenni in un Paese dal quale è scappata e dove ha lasciato anche una carriera solidissima.

Masha, in un seminario tenuto a febbraio dal partito di governo Russia Unita, in vista delle elezioni regionali previste nel mese di settembre 2017, è stata definita “deputato traditore”: un caso, secondo i conferenzieri, anche “più pericoloso” dello stesso blogger di opposizione Aleksey Navalny, che in genere non è tenero negli attacchi al Cremlino.

 

today