Condividi

Volevano impedire alla polizia di identificare un uomo, risultato poi nigeriano 28enne. Per fare ciò, hanno prima accerchiato una pattuglia e poi sono lanciati contro i poliziotti nel tentativo di far fuggire l’amico.

E’ successo a Torino, nel pomeriggio di ieri a Barriera di Milano, periferia Nord.

I poliziotti delle volanti notando l’uomo hanno deciso di procedere per un’identificazione, si trovavano in Corso Palermo. L’uomo prima li ha insultati e poi, secondo la ricostruzione, avrebbe cercato di aggredirli. Non solo: avrebbe anche attirato l’attenzione di altre persone per chiedere rinforzi.

Subito, a dar manforte al nigeriano si è presentato un gruppo di nordafricani : il caos. Una coppia di passanti, ex poliziotto ed ex agente della munificpale hanno cercato di aiutare gli agenti. Poco dopo, l’intervento di una volante e l’uomo è stato arrestato.

I poliziotti sono stati visitati in pronto soccorso e medicati. Appena poche opre fa, un episodio analogo si è verificato a Genova. LEGGI ANCHE: Inseguono uno spacciatore, lui chiama i rinforzi: agenti accerchiati e presi a bottigliate

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMario Rega Cerciello era sposato da soli 43 giorni. La testimonianza degli amici: “Lei viveva per lui, è una tragedia”
Prossimo articoloAncora una grave aggressione: poliziotto preso a morsi, pugni e testate, trasportato in ospedale. Per lui disposta una profilassi

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.