Corse in moto a folle velocità. Polizia, è caccia aperta: «I video ci aiuteranno» / VIDEO

Fino ad ora Max Wrist non era, almeno ufficialmente, nel mirino delle forze dell’ordine competenti sulla strada provinciale che collega l’Altopiano alla pianura. Anche se da adesso forse le cose cambieranno: a taccuino chiuso polizia provinciale e carabinieri gli hanno giurato che prima o poi lo prenderanno.

«È un fenomeno che speravamo di aver arginato – commenta Renzo Marangon, assessore provinciale alla viabilità – Con una serie di azioni congiunte di controllo, di prevenzione e di repressione tra polizia provinciale, carabinieri e polstrada. E dove si è arrivati persino a numerosi sequestri di mezzi non regolamentari siamo riusciti a minimizzare i fenomeni delle corse sul Costo o comunque di comportamenti scorretti».