Condividi

Dopo anni di immobilismo, sarà a breve risolto il problema delle uniformi e degli effetti di vestiario mancanti o usurati in dotazione alla Polizia Penitenziaria. Con il decreto sicurezza, divenuto Legge 1 dicembre 2018 n. 132, all’art. 22-bis secondo comma, è stata infatti “autorizzata la spesa di euro 4.635.000 per l’anno 2018” per l’approvvigionamento di nuove uniformi e di vestiario. Si tratta di uno stanziamento straordinario che in passato non era mai stato fatto e che permetterà all’Amministrazione Penitenziaria di attuare l’opzione di acquisto sulle procedure di gara europea espletate negli ultimi tre anni, come previsto dal codice degli appalti.

Leggi anche:  Poliziotti, carabinieri e militari beffati sullo stipendio: basta, siamo stufi

Calcoli alla mano, con i fondi messi a disposizione dal Governo sarà possibile acquistare oltre 5.000 uniformi ordinarie invernali e altrettante estive, nonchè circa 16mila uniformi operative per gli uomini e le donne del Corpo. Per una parte di questi capi, il DAP ha chiesto l’anticipo della fornitura: a breve, quindi, gli allievi agenti di Polizia Penitenziaria del 175mo corso, costretti in questi giorni ad effettuare il periodo di formazione ‘on the job’ negli istituti penitenziari in abiti borghesi, riceveranno il loro vestiario e materiale accessorio.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCaso Sala, sospese le ricerche del calciatore scomparso nei giorni scorsi
Prossimo articoloLascia il figlio di 6 mesi legato al seggiolino: bimbo muore

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.