Condividi

Era “tecnicamente libero di andare” spiega Milano Today che racconta l’episodio e pubblica le foto. Ma lui non ne ha voluto sapere. Voleva i “suoi” soldi, sequestrati qualche ora prima dagli agenti.

Milano – Si tratta di un giovane africano di 23 anni che, proveniente dal mali e con altri precedenti alle spalle. Fermato durante un classico controllo la scorsa Domenica, nel pomeriggio, è stato trovato in possesso di qualche grammo di marijuana e poco meno di cento euro in contanti. Portato in questura per essere denunciato, gli agenti hanno sequestrato il tutto.

Una volta conclusi tutti gli atti formali, è stato rilasciato (lo spacciatore è stato indagato a piede libero). Quando ha capito che non avrebbe riavuto indietro i soldi, ha messo in scena una protesta. Il 23enne si è posizionato davanti alla questura e si è spogliato, iniziando ad urlare.

A quel punto alcuni agenti sono usciti per tentare di clmarlo, ma lui non ne ha voluto sapere. Completamente fuori di sè, il giovane del mali colpito gli agenti che a quel punto lo hanno bloccato e arrestato. Riportato in questura, denunciato e trasferito a San Vittore.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNon si ferma all'alt, agente esplode colpi di pistola: indagato il poliziotto
Prossimo articoloOlimpiadi, trionfo italiano: è fatta! Sarà Milano-Cortina ad ospitare il grande evento!

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.