Condividi

Gerusalemme, poliziotta di 22 anni accoltellata a morte, un agente ferito: uccisi i tre aggressori palestinesi

Nuovo attacco terroristico a Gerusalemme: una poliziotta israeliana di 22 anni è stata uccisa in un attentato «coordinato» compiuto in due distinti luoghi di Gerusalemme da parte di tre palestinesi della Cisgiordania, a loro volta uccisi dalle forze di sicurezza. Il duplice attacco è avvenuto in via Suleiman e nei pressi della Porta di Damasco della Città Vecchia. La giovane agente, Hadas Malka, è stata subito ricoverata nell’Ospedale Hadassah sul Monte Scopus in condizioni gravi e poche ore dopo è morta a causa delle coltellate ricevute. Un altro agente è stato ricoverato con ferite più lievi.

La polizia ha parlato anche, ma senza specificarne il numero, di passanti rimasti feriti «a causa dell’attacco» stesso: secondo alcune fonti sarebbero due palestinesi, altri parlano di cinque. Ma su questo non c’è ancora conferma. I fatti sono avvenuti – hanno fatto notare in molti – nella sera del terzo venerdì di Ramadan e all’inizio dello shabbat, il riposo ebraico.

Secondo una prima ricostruzione fornita dalla polizia israeliana, nel primo assalto, quello alla Porta di Damasco, un palestinese ha accoltellato la poliziotta e poi è stato ucciso da altri agenti israeliani. Nel secondo attacco, quello di Via Suleiman, i due aggressori hanno usato oltre ai coltelli un fucile rudimentale di tipo Carl Gustav che però si sarebbe inceppato impendendo un bilancio più grave.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTel Aviv. Terroristi palestinesi aggrediscono una poliziotta israeliana. Tre morti
Prossimo articoloCompra verdura al supermercato, quando arriva a casa la scoperta disgustosa