Condividi

Era in servizio presso il carcere di Monza la poliziotta che si è tolta la vita nella notte tra martedì e mercoledì. La donna, 41enne sposata e mamma di due bimbi è stata ritrovata all’interno della propria auto. Il ritrovamento del mezzo è avvenuto a Brugherio, in Via Giorgio la Pira

Secondo quanto riporta MonzaToday, l’episodio si sarebbe consumato appena dopo la mezzanotte. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 in codice rosso con un’ambulanza e un’automedica, ma i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Per i rilievi – si legge – sono intervenuti i carabinieri del gruppo Monza.

Al momento sono sconosciuti i motivi del gesto. Come consuetudine in questi casi, per porre fine alla propria vita la donna avrebbe scelto l’arma di servizio. Solo lo scorso 8 Dicembre un Carabiniere si era tolto la vita con la pistola d’ordinanza all’interno dei bagni del cimitero di Castel San Pietro a Bologna.

Quello di Brugherio è il decimo caso di suicidio tra le divise in poco più di due mesi. Di seguito troverete tutti gli episodi da noi segnalati in questo ultimo tragico periodo.

LEGGI ANCHE: Finanziere si suicida con l’arma di servizio, dramma a Bologna
LEGGI ANCHE: Si suicida il Colonnello Massimiliano Giua, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza
LEGGI ANCHE: Tragedia tra le fila dell’Arma: Maresciallo dei Carabinieri si spara in caserma
LEGGI ANCHE: Carabiniere di 22 anni si spara con la pistola d’ordinanza: aveva appena concluso il corso Allievi, il suo sogno diventato realtà
LEGGI ANCHE: Tragedia nella Guardia di Finanza: muore appuntato scelto impiccandosi con la cintura dei pantaloni
LEGGI ANCHE: Maresciallo dei Carabinieri si spara davanti ai colleghi
LEGGI ANCHE: Lutto tra le fiamme gialle: finanziere si toglie la vita, lascia due figli appena adolescenti
LEGGI ANCHE: Poliziotto si spara con l’arma di servizio: è il quarto in pochi giorni tra le forze dell’ordine
LEGGI ANCHE: Si spara al cimitero con la pistola di ordinanza: è il nono caso di suicidio in due mesi

Articolo precedenteMilano, lo sfogo dell'imprenditore "Offro lavoro a tempo indeterminato a 1500€ al mese, ma nessuno lo vuole"
Prossimo articoloStrade "bombardate", a ripararle ci penserà l'Esercito Italiano