Genova. I migranti fanno i “capricci”: poliziotti costretti a fare da balia (in manifestazioni non autorizzate)

Siccome apprendiamo dagli organi di stampa che la manifestazione di ieri dinanzi alla Prefettura non era autorizzata, ci auguriamo che gli organi di Polizia Giudiziaria, che sappiamo erano presenti, si adoperino per identificare e perseguire i responsabili secondo le leggi vigenti.

In questi giorni, mentre in tutto il mondo le Forze dell’Ordine sono chiamate a garantire la sicurezza di fronte agli attacchi terroristici, con sistemi ormai consolidati, a Genova non possiamo perdere prezioso tempo, risorse e mezzi che invece di indagare per prevenire e reprimere fenomeni tragici e pericolosi per l’incolumità di tutta la cittadinanza, vengono impiegati per arginare e controllare immigrati che non accettano le regole del paese che li ospita.

Visto e considerato che la legalità a Genova sembra ormai essere un concetto relativo, il COISP organizzerà a breve una manifestazione a tutela della legalità e dei suoi attori principali ossia le donne e gli uomini in divisa, sperando che le Autorità preposte non lo impediscano come ci è già accaduto in passato”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche