Condividi

Poliziotti picchiati con la cintura, arrestato tifoso del Napoli fuori allo stadio di Udine

Ancora una notizia di cronaca che non avremmo voluto dare

Ancora violenza completamente gratuita contro gli uomini delle forze dell’ordine.

E’ stato di tre poliziotti feriti e un tifoso napoletano il bilancio dei feriti negli scontri di Domenica scorsa a allo stadio Friuli di Udine. Quest’ultimo ha però rifiutato il ricovero in ospedale.

Parte delle due tifoserie sarebbero venute a contatto quando un gruppo di napoletani ha cercato di allontanarsi dalla propria zona, la Curva Sud solitamente destinata alle tifoserie ospiti, dirigendosi verso quella occupata dai supporter friulani.

Gli agenti delle forze dell’ordine, in tenuta antisommossa, hanno diviso e riportato i gruppi al loro posto.

 

 

Un ultras campano di 20 anni è stato arrestato dalla Polizia di Udine dopo gli scontri avvenuti poco prima dell’inizio di Udinese-Napoli di Domenica scorsa

Sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale anche aAltri tifosi napoletani, uno di 25 anni e l’altro di 26 anni, portati in Questura dopo gli scontri.

L’ultra in manette invece è stato preso durante gli scontri con le forze dell’ordine e che nel tentativo di scappare – si legge- “ha colpito due operatori del Reparto Mobile di Padova con una cintura”

Il tifoso è accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentea sette anni dalla scomparsa di Francesco la famiglia Vannozzi dona un defibrillatore alla comunità di Vicopisano
Prossimo articoloLadri maldestri tentano di rubare una moto sbagliano tiro: il proprietario è un poliziotto