Alabama, poliziotti si dissociano dai colleghi di Minneapolis: “hanno macchiato la divisa, non ci rappresentano”

Mentre in USA dilaga la protesta in seguito alla morte di George Floyd, i poliziotti dell’Alabama, attraverso l’Alabama Association of Chiefs of Police, prende posizione contro gli agenti autori dell’omicidio

“Questo non è un agente di polizia. Non sono le forze dell’ordine americane. Questo è qualcuno che non ha integrità, onore, emozione o rispetto.

Queste quattro persone hanno macchiato ogni agente professionista delle forze dell’ordine che ha giurato di proteggere e difendere le comunità che servono.

Spetta a ogni ufficiale, supervisore e amministratore contrastare questo tipo di abuso di potere. Ognuno di questi quattro ufficiali sarà perseguito.

LEGGI ANCHE: Pestaggi, denti rotti e sparatorie: gli assassini di George Floyd avevano precedenti per violenza

Come agente di polizia, non vedo colore; vedo esseri umani con pensieri, sentimenti e sarò il primo a stare in piedi e dire che basta per questo tipo di comportamento da parte di chiunque.

Vedere questo tipo di brutalità mi fa schifo e disgusta. Ma so che la giustizia vincerà in questo caso. Dobbiamo solo permettere al sistema di funzionare.

Mentre gli americani hanno il diritto di assemblare pacificamente e protestare, non hanno il diritto di rivolta, saccheggiare e distruggere la proprietà degli innocenti.

LEGGI ANCHE: Minneapolis “George Floyd e il poliziotto si conoscevano già”

Per favore sappiate che il 99.9 % degli agenti delle forze dell’ordine americane fa perfettamente il lavoro ogni giorno e rischiano la loro vita. Lavoriamo duramente per trasformare la comunità e costruire relazioni forti.

Bill Partridge
AACOP, Presidente”

LEGGI ANCHE: “Famiglia devastata”. Moglie del poliziotto arrestato a Minneapolis in lacrime annuncia il divorzio

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche