Condividi

E’ popolarissimo, ha un alto contenuto di vitamine e, nonostante dalla botanica venga considerato un frutto, viene servito e consumato come una verdura. Stiamo parlando del pomodoro. Come i cetrioli, i peperoni, la zucca, i piselli e le melanzane i pomodori sono in effetti dei frutti: crescono dai fiori e hanno semi. Un frutto, secondo la botanica, è la parte della pianta che si sviluppa da un fiore ed è anche la sezione della pianta che contiene i semi.

Nel 1983 una sentenza negli Stati Uniti classificò i però i pomodori come verdura per una questione di tasse. In quegli anni era stata approvata la legge sulle tariffe doganali,  secondo la quale tutte le verdure importate negli Stati Uniti erano soggette al pagamento di una tariffa molto alta sul loro valore.

La frutta poteva invece essere importata senza il pagamento di dazi doganali. Dato che il pomodoro veniva consumato come una verdura, per la Corte Suprema degli Stati Uniti rimaneva tale anche nel momento di pagare o meno una tariffa di importazione.  Classificazione a parte, quello che conta è che il pomodoro ha molte proprietà benefiche.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNigeriano tenta di stuprare una ragazza: lasciato libero e tutelato a poche ore di distanza
Prossimo articoloErano ai domiciliari nel Camper, le ladre rom vengono arrestate: festa e applausi nel quartiere per i poliziotti / VIDEO