Condividi

Portavano biscotti, latte, indumenti e coperte ai clochard in stazione a Foggia. Un bel gesto? Certamente. Ma sono stati multati.

Foggia – E’ quanto denunciato dall’associazione “Fratelli della Stazione”, protagonisti alcuni volontari.

Secondo quanto si apprende, i volontari avrebbero cercato di spiegare – inutilmente – agli agenti intervenuti che cosa stessero facendo al primo binario. Niente da fare: si trovavano senza biglietto in una zona ad accesso limitato e così è partita la contravvenzione.

“Io e altri nove volontari – racconta Emiliano Moccia – siamo entrati in stazione per incontrare chi ci aspetta ormai da 20 anni. Avevamo cioccolatini e latte caldo. Al primo binario vive da tempo una donna e, mentre le consegnavamo latte e viveri, due agenti hanno chiesto i documenti a tre nostri volontari”.

Poi sono stati multati di 16,67 euro, prosegue Emiliano: “Hanno applicato quanto stabilito nel Dpr del 1980 dove tra l’altro l’importo dell’ammenda è ancora espresso in lire. In questo periodo si parla tanto di chiusura dei porti, ma qui in realtà si stanno chiudendo anche gli spazi della solidarietà”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAutista del 118 prende a schiaffi un poliziotto durante un soccorso
Prossimo articoloAppennino umbro. Precipita un aereo militare, cinque dispersi: impiegati oltre 400 soccorritori, si tratta di una maxi esercitazione

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.