Condividi

Giocava a calcio proprio durante una partita è morto. Lui faceva il portiere e aveva 17 anni.

Dopo aver parato un rigore il ragazzo è crollato a terra. Attesi i soccorsi, che non erano sul posto, il giovane è morto in ospedale poco dopo l’arrivo. Si tratta di Ramón Ismael Coronel, soprannominato “Piki” dagli amici.

I presenti e i compagni di gioco hanno sottolineato l’assenza di personale sul posto. Il ragazzo è stato portato in ospedale trasportato su un furgone a circa 50 chilometri di distranza. Il direttore dell’ospedale ha detto che il paziente è entrato nel pronto soccorso già in arresto cardiaco e non ha risposto ai tentativi di rianimarlo.

Secondo quanto ricostruito dalla procura che sta seguendo il caso il giovane aveva subito un trauma cranico circa venti giorni fa. Il medico gli aveva consigliato di riposare ma lui si sentiva bene e aveva deciso di giocare.

Il terribile episodio è successo Martedì, durante una partita tra le squadre giovanili di una della Lega regionale di Buenos Aires, in Argentina a Colonia San Manuel, una piccola città situata nel nord della provincia.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSicurezza bis, Salvini: "Fico blocca le misure per i poliziotti. Pasti, vestiario, straordinario ed assunzioni"
Prossimo articoloEx terrorista rosso a Matteo Salvini "Una volta i proiettili li consegnavamo di persona"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.