Posso sparare al ladro che sta entrando in casa?

Posso sparare al ladro che sta entrando in casa?

Puoi sparare al ladro che entra in casa tua solo per legittima difesa, cioè se usa un’arma mettendo concretamente in pericolo la tua vita o quella di un terzo.

Nell’ultimo anno abbiamo sentito molto parlare della legittima difesa: ma com’è finita? Posso sparare al ladro che sta entrando in casa per il solo fatto che stia violando il mio domicilio e che possa essere armato e mettere in pericolo la mia vita o posso sparare solo in situazioni specifiche?

Benché sia approdata in parlamento una proposta di legge (molto criticata) secondo la quale sarebbe legittimo reagire sparando ad un ladro che si introduce dentro casa nelle ore notturne, a prescindere dal fatto che sia armato e concretamente pericoloso, secondo la normativa attuale si può sparare per legittima difesa solo se tale reazione è necessaria (in ragione di un reale pericolo) e proporzionata all’offesa ingiusta. Ma andiamo con ordine e vediamo se, ed in quali casi, posso sparare al ladro che sta entrando in casa.

La legittima difesa

La legittima difesa è una delle cause di giustificazione previste nel nostro ordinamento, cioè una condizione che giustifica un reato in modo da renderlo non punibile. In sostanza la legittima difesa consente ad un soggetto che si trovi in uno stato di pericolo imminente (per sé o per altri) di difendersi da solo senza l’intervento dell’autorità, anche con condotte che integrano dei reati, e di non essere punito.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche