Condividi

Prima dell’estate Poste ha firmato un accordo con le organizzazioni sindacali Slp-Cisl, Slc-Cgil, Uilposte, Failp-Cisal, Confsal Com, Fnc–Ugl Comunicazioni per le politiche attive del lavoro che prevede:

l’assunzione a tempo indeterminato di 1080 persone che lavorano o hanno lavorato presso l’Azienda a tempo determinato;

la trasformazione di 1126 contratti di lavoro da “part time” a “full time”; l’avvio di procedure di mobilita` volontaria a livello nazionale per 363 lavoratori; l’assunzione di 500 giovani che lavoreranno come consulenti presso gli uffici postali.

In pratica il piano industriale 2018/2020 di Poste prevede l’uscita volontaria di 15 mila lavoratori e l’assunzione di 6.000 persone.

Il programma rientra nel piano strategico denominato “Deliver 2022”, della durata di 5 anni, che ha l’obiettivo di riordinare la divisione della corrispondenza e dei pacchi, di evolvere i servizi finanziari e assicurativi e di convergere i servizi di pagamento mobili e digitali.

L’intesa contribuisce in maniera significativa non solo alla creazione di nuove opportunità di lavoro nel nostro Paese ma anche alla possibilità di conciliare l’attività lavorativa con i progetti di vita dei dipendenti di Poste, confermando la tradizionale attenzione dell’Azienda ai temi dell’inclusione e della responsabilità sociale.

Inoltre le politiche attive concordate con le Organizzazioni Sindacali consentiranno di realizzare in modo efficace le strategie delineate nel piano industriale, in particolare per quanto riguarda la nuova organizzazione del recapito, pensata per rispondere ai nuovi bisogni dei cittadini e per cogliere tutte le opportunità offerte dalla crescita dell’e-commerce grazie anche alla flessibilità e all’estensione degli orari di consegna.

Sempre prima dell’estate Poste ha siglato anche un altro accordo, di durata triennale e rinnovabile per un ulteriore biennio, con il colosso americano Amazon per lo sviluppo dell’e-commerce in Italia che le consentirà di aumentare il fatturato ma anche la ricerca di personale per far fronte ai nuovi impegni.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIrregolare e con precedenti per spaccio, dà di matto in caserma: Carabinieri feriti, immagini choc
Prossimo articoloLampade alogene vietate dal primo settembre, tutti i dettagli