Condividi

Melfi, poliziotto ferito gravemente da due fratelli detenuti. Due fratelli detenuti nel carcere di Melfi (Potenza) hanno aggredito un agente della Polizia Penitenziaria.

E’ successo verso le 10 di ieri mattina. Secondo la prima ricostruzione, uno avrebbe infatti bloccato il poliziotto mentre il secondo lo colpiva, senza apparente motivo.

Il ferito è stato quindi ricoverato nell’ospedale di Melfi. I due fratelli sono ristretti per ricettazione, furto e droga. Uno con fine pena 2021 e l’altro 2026.

Leggi anche:  Intervengono in un locale, banda di stranieri tenta di rompere la faccia a un poliziotto

Si tratta dell’ennesimo episodio in cui è la Polizia Penitenziaria a fare le spese. Di un sistema in cui l’assenza di sostanziale legalità e di regole certe rende possibile che i detenuti colpiscano impunemente chi rappresenta lo Stato. Ma anche i principi della civile convivenza”, denuncia Leo Beneduci dell’Osapp.

Per il sindacalista “se tali condizioni sono caratteristica dell’attuale sistema penitenziario nazionale.

Articolo precedenteLucca Comics and Games 2018: la Polizia diventa un fumetto con il commissario Mascherpa
Prossimo articoloRapinatori investono intenzionalmente due Carabinieri, uno è grave in ospedale