Condividi

I Carabinieri della Stazione di Pozzallo hanno tratto in arresto, con la collaborazione dei militari del Nucleo Operativo della Compagnia e l’unità cinofila del Nucleo di Nicolosi, due pozzallesi per detenzione ai fini di spaccio di eroina e minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L’attività di controllo del territorio dei militari dell’Arma in prossimità del fine settimana è scaturita dalla raccolta informativa svolta sul territorio che indicava i due giovani come soggetti dediti allo spaccio anche di droghe. I Carabinieri sono entrati nell’abitazione dei giovani ed hanno rinvenuto alcune dosi di eroina nonché materiale idoneo al taglio ed al confezionamento. Nel corso delle operazioni i due ragazzi conviventi si sono rivolti ai militari operanti con frasi minacciose ed oltraggiose, e cercavano di impedire il prosieguo delle attività.

Al termine delle operazioni sono stati arrestati due trentenni, entrambi colpiti da precedenti penali. Sono stati posti a disposizione del P.M. di turno della Procura di Ragusa in attesa di giudizio. – fonte Carabinieri di Modica e meridionews.it

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Picchiò il Carabiniere a terra durante la manifestazione, pena ridotta al manifestante"
Prossimo articoloUrinò per sfregio davanti a gazebo di FdI: condannata per violenza privata e lesioni, non per lo sfregio

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.