Appennino umbro. Precipita un aereo militare, cinque dispersi: impiegati oltre 400 soccorritori, si tratta di una maxi esercitazione

Precipita un aereo militare sull’Appenino umbro marchigiano e ci sono cinque dispersi. Episodi che se accadessero susciterebbero certamente forte commozione tra la popolazione italianma, per fortuna però questa volta si tratta di una grossa esercitazione.

Si tratta infatti di una simulazione dell’Aeronautica Militare. Per l’esercitazione, l’ente statale ha scelto come base operativa l’aeroporto di Foligno per rintracciare il velivolo militare sparito dai radar e non più raggiungibile via radio.

All’esercitazione, spiega il sito Umbria24, hanno partecipato centinaia di persone tra soccorso alpino, vigili del fuoco, forze armate e dell’ordine impiegate sul territorio.

Richiesta la presenza di personale sanitario. Usati anche gli elicotteri. Sarebbero state oltre 400 le persone coinvolte.

A partecipare alla maxi esercitazione anche equipaggi provenienti di Spagna, Francia e Svizzera