Condividi

Sfiorata la tragedia a Belvedere Marittimo. Bimba si accascia al suolo in preda ad una crisi epilettica mentre era oon la mamma in strada.

La bambina, di circa dieci ann, è stata soccorsa grazie al tempestivo intervento di due agenti della Polizia Penitenziaria di Catanzaro che stavano transitando a bordo di un’auto insieme ad un magistrato.

Il fatto è accaduto nella mattinata di ieri alla Marina del centro alto tirrenico. La madre stava parlando con un collega di lavoro quando all’improvviso la piccola si è accasciata a terra priva di sensi, in preda ad un attacco epilettico. Subito, la mamma ha cercato di soccorrerla, ma visto che non riprendeva i sensi e temendo il peggio, ha cercato di chiedere aiuto alle auto di passaggio.

A fermarsi è stata un’auto dalla quale sono scesi due agenti della Polizia Penitenziaria che hanno bloccato il traffico veicolare e caricato la piccola nella loro autovettura recandosi di oorsa presso la clinica Tricarico dove la bambina è stata affidata alle cure del personale medico del pronto soocorso.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente“Consiglia” ai Carabinieri di sostare sotto i ponti nella speranza che crollino. Il Coisp si costituirà parte civile contro l’autrice
Prossimo articoloBanda di ragazzini cerca di derubare il pensionato al bancomat: lui reagisce così