Condividi

Negli scorsi giorni aveva avuto in premio dai Carabinieri un paio di manette: il motivo? Aver aggredito a bastonate il conducente di un autobus di linea e già rimesso in libertà. E’ successo a Viadana, sul bus che serve il tratto Viadana-Reggio Emilia, protagonista un 25enne del Senegal.

Gli aggiornamenti arrivano da la Voce di Mantova. Il quotidiano riferisce infatti che il giudice del tribunale di Mantova non avrebbe convalidato l’arresto. Secondo quanto riportato dal quotidiano, il motivo della mancata convalida sarebbe riconducbile alla trascorsa flagranza del reato. Secondo la ricostruzione, il giovane sarebbe stati infatto fermato ma solo successivamente ed in una via vicina, quindi la scelta. Il senegalese è stato denunciato dalla Polizia a piede libero. Le accuse sono interruzione di pubblico servizio e lesioni.

L’accaduto – il conducente dell’autobus è stato malmenato dal giovane classe 93 a pugni e bastonate, probabilmente in seguito a una discussione inerente il possesso del titolo di viaggio.

Allertate le forze dell’ordine, sul posto sono intervenuti Carabinieri e Polizia Locale che si sono immediatamente prodigati alla ricerca. Trovato in una zona vicina, per lui è scattato l’arresto, con il risultato di cui sopra. Dunque la denuncia a piede libero.

Il conducente è stato trasportato all’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore dove è stato dimesso con una prognosi di 7 giorni.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePermessi a mafiosi, Rita Dalla Chiesa: "Avranno brindato come quando hanno ucciso mio padre"
Prossimo articoloSi rivolge ai Carabinieri ma rifiuta di parlare con il militare in servizio perchè meridionale

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.