Prende in mano il cellulare in carica mentre fa il bagno: 14enne muore folgorata

Prende in mano il cellulare in carica mentre fa il bagno: 14enne muore folgorata

Le è bastato allungare la mano per afferrare il suo smartphone in carica per segnare la sua condanna a morte. Madison Coe, 14 anni, voleva solo farsi un bagno e, nel frattempo, guardare gli aggiornamenti dei suoi amici sui social. Una mossa che le è costata la vita gettando nella disperazione la famiglia che ha trovato il suo corpo senza vita in acqua.

La tragedia è avvenuta domenica mattina a Lovington, in New Messico. Madison stava trascorrendo il week end in casa del padre e quella mattina si era svegliata di buon umore. Aveva annunciato che avrebbe fatto un bagno rigenerante per far partire al meglio la giornata e poi era pronta per uscire e divertirsi. Non sapeva che quelle sarebbero state le ultime parole che la sua famiglia avrebbe sentito.

Madison è entrata in bagno, ha messo sotto carica il cellulare e poi si è infilata nella vasca: dopo ha preso il telefono per rilassarsi un po’. A quel punto una scossa elettrica le è passata per tutto il corpo non lasciandole alcuna chance di sopravvivere.

«C’erano segni di bruciatura sulla mano – ha raccontato in lacrime Donna O’Guinn all’emittente KCBD – Non posso credere che la mia stella scintillante sia andata via. Era una ragazza molto intelligente, brava, gentile che amava la vita e la scuola. Era dolce con tutti e i suoi amici la adoravano.