Condividi

“Presa e stuprata a turno nel parco dal branco”: tutti richiedenti asilo

Uno stupro di gruppo verso una connazionale. E’ questo il racconto agghiacciante che vede protagonisti tre nigeriani, tutti richiedenti asilo

I tre uomini sono stati arrestati dalla polizia di Trento.

Trento – I poliziotti della mobile , nel novembre scorso hanno ascoltato dalla cittadina nigeriana, che si trovava a Trento per far visita ad una sua connazionale.

La ragazza ha raccontato agli agenti di un abuso sessuale e di una rapina che alcuni uomini nigeriani

 

 

L’operazione della Polizia è scattata alle prime luci dell’alba di venerdì primo dicembre.

La ragazza ha spiegato di essere stata contattata dentro un bar e costretta con le minacce ad andare nel vicino parco.

Qui i connazionali avrebbero approfittato di lei, violentandola a turno.

Dopo la violenza sarebbe stata minacciata nuovamente di ulteriori ritorsioni se avesse chiesto aiuto alla Polizia.

La donna però, benché impaurita, è riuscita a chiedere aiuto alla polizia.

Dopo i necessari riscontri la giovane nigeriana ha riconosciuto senza ombra di dubbio i componenti del branco che sono stati rintracciati e tratti in arresto in esecuzione del fermo di Polizia Giudiziaria.

– scrive leggo –

Nel corso delle attività di indagine è emerso che il gruppo, nei giorni successivi alla violenza sessuale, si stava organizzando per rifugiarsi all’estero.

Considerato quindi il pericolo di fuga e la gravità del reato la Squadra Mobile ha proceduto con la misura precautelare del Fermo di P.G. in carcere.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRoma, Susanna la prostituta in bici "Fare questo lavoro è soddisfacente"
Prossimo articoloMessina, individuati i 4 presunti scafisti responsabili dello sbarco del 10 dicembre