Condividi

Modena, prese a calci e pugni il cane. Andrà in carcere per 6 mesi

Picchiò il cane. Era l’anno 2013, a Vignola, in provincia di Modena.

A causa di questo gesto e dei suoi precedenti di polizia, un 40enne è finito in carcere

Ora dovrà scontare ben sei mesi di pena detentiva. A questo è stato condannato l’uomo, 40enne, dopo il processo di primo grado svoltosi nei suoi confronti con l’accusa di maltrattamento di animali.

La segnalazione è partita grazie ad un testimone oculare, che nell’estate del 2013 aveva visto l’uomo picchiare brutalmente il suo pastore tedesco, trascinandolo poi letteralmente con il guinzaglio

Guardia zoofila al lavoro – Foto RESTO DEL CARLINO

un episodio talmente cruento da aver portato all’intervento della forza pubblica con il sequestro dell’animale

Quel cane – si legge sulle pagine del Carlino – non solo era stato preso brutalmente a calci e pungi in pieno centro a Vignola, davanti a tutti, ma era anche fradicio di birra.

Per quell’episodio, considerando la gravità, erano accorsi sul posto, immediatamente, anche i carabinieri“.

La sentenza emessa fa capire come mai come ora l’attenzione alla tutela sia posta anche nei confronti degli animali.
Il Maltrattamento è infatti un reato sempre più punito.

In base a quanto stabilito dalla legge regionale 5/2005 – afferma Stefano Giovannini, presidente dell’associazione Earth Emilia Romagna, sentito dal Carlino – tutti coloro che hanno subito condanne per maltrattamento di animali non potranno più detenerne. Quindi qualora un condannato per questo tipo di reato dovesse possederne uno, il sequestro sarebbe immediato“.

Oltre al carcere, l’imputato è stato condannato anche ad una sanzione di 6mila euro

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Ai detenuti 1.000 euro al mese" ma lo Stato non ha i soldi per la Polizia Penitenziaria
Prossimo articoloEnna, scontro tra auto e tir: morto Filippo Bellomo, ispettore del Corpo Forestale