Il gesto della Polizia francese al confine con l’Italia. Di Maio: “Spero non sia ritorsione, andremo a fondo”

Continuano i controlli della polizia francese ai valichi di frontiera con l’Italia: Ponte San Luigi e Ponte San Ludovico a Ventimiglia, ma anche Fanghetto, Olivetta San Michele, dove le forze dell’ordine d’oltralpe hanno collocato un pullman, creando un presidio mobile per controllare chi entra in Francia passando dalla statale 20 del Col di Tenda.

La police ferma e controlla ogni mezzo, chiedendo agli autisti di aprire il bagagliaio per vedere che non vi siano migranti.

L’onorevole leghista Flavio Di Muro dice: “Spero non sia una ritorsione francese rispetto a un’Italia che ha rialzato la testa. Andremo a fondo”.

Controlli polizia francese in frontiera

I carabinieri dei Ventimiglia hanno dovuto inviare una pattuglia sul posto per verificare la situazione e scortare eventuali mezzi di soccorso o automobilisti in difficoltà che, altrimenti, sarebbero rimasti imbottigliati nel traffico.

“L’assessore di Olivetta San Michele Felice Troccoli mi informa di una coda interminabile dovuta a un posto di blocco della polizia francese presso il loro confine”, ha scritto ieri l’onorevole ventimigliese Flavio Di Muro sulla propria pagina Facebook, “Spero non sia una ritorsione da parte della Francia rispetto a un’Italia che ha rialzato la testa. Andremo a fondo”.

 

foto di: riviera24.it



Potrebbero interessarti anche