Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta 2017: il grande rebus continua

Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta 2017 – Che le previsioni sul medio termine siano caratterizzate da livelli di affidabilità non eccelsa, gli appassionati di meteorologia lo sanno bene. Quando manca una settimana ed anche più ad un evento, quando cioè ci proiettiamo su orizzonti prossimi alle 240 h, le cose si complicano e non sempre è facile trovare la giusta interpretazione.

E’ il caso di oggi…

Se infatti analizziamo la giornata di venerdì 14 aprile, siamo appena prima di Pasqua quindi, notiamo che GFS ad 850 hPa vede una discesa di aria fredda (1500 metri), colorata in verde, proiettata sulla fascia adriatica. Un brutto segno questo perché significherebbe che la cupola anticiclonica sub-tropicale si porta molto più verso Est non proteggendo l’Italia col bel tempo. Diamo un’occhiata per lo stesso giorno, alle 500 hPa di GFS. Notiamo una area di bassa pressione indicata in tedesco dalla “T” posta sulla Puglia con annessa aria fredda in quota (siamo ai 5000 metri).

Festività di Pasqua compromesse quindi?

Forse no. Perché ci viene in aiuto ECMWF che non conferma neppure un po’ questa linea. Anzi.

Analizzando per venerdì 14 aprile, la mappa ad 850 hPa non notiamo alcuna traccia di freddo sul settore adriatico. E neppure sulla 500 hPa di ECMWF ci sono indicazioni di freddo in quota.

Questo che vuol dire?

Innanzitutto che abbiamo ancora ottime speranze per la Pasqua, nel senso del bel tempo, come già anticipato nei giorni scorsi.

In secondo luogo che, mancando ancora 240 h al momento analizzato, è opportuno interpretare queste indicazioni come delle semplici, ma pur sempre interessanti, linee di tendenza. Su cui ECMWF molto spesso si dimostra più attento e preciso di GFS.

Ma ovviamente per emettere una prognosi affidabile, dobbiamo ancora attendere qualche giorno.

FONTE: METEOWEB