Proiettile in una busta al capo della squadra mobile nissena: buste analoghe a Bertone e Fava

Una busta contenente un proiettile e minacce personali è stata inviata per posta al capo della squadra mobile di Caltanissetta, Marzia Giustolisi. E’ il secondo messaggio intimidatorio che arriva nella città Nissena che si occupa di indagini delicate come il ‘caso Montante’ e le stragi Falcone e Borsellino: 10 giorni fa una busta con un proiettile e minacce è stata inviata al procuratore Amedeo Bertone. Alcuni giorni prima la stessa minaccia per il presidente regionale dell’ Antimafia, Claudio Fava.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche