“Pronto signora? Sono il maresciallo dei carabinieri”: sgominata banda di truffe assicurative

A questo punto l’anziana sotto choc, riporta il Corriere, trascrive il numero pensando di chiamare i carabinieri di Bologna. Le risponde invece un altro «telefonista», e scatta la trappola: «Pronto carabinieri, chi è? Matteo è suo figlio? Io sono in maresciallo Primo dei carabinieri di Bologna, suo figlio è risultato scoperto di assicurazione, io voglio evitare di denunciare suo figlio, perché se hanno fatto la denuncia può incidere sul lavoro e può incidere anche che gli devo sequestrare la patente e l’auto, però non si preoccupi, io non voglio fare la parte del maresciallo cattivo, perché ho visto che suo figlio è un bravo ragazzo e lo voglio aiutare… però diceva l’avvocato un procedimento, di fare un versamento online all’assicurazione dell’auto, e tutto si risolve perché poi arriva ai nostri terminali dei carabinieri, in modo che io faccio a rinunciare ai signori di non fare denunciare suo figlio, va bene?».

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche